REFERTO DAL RC708 AL RC709

rc@simracingleague.it

|
[PJC] Classifica Lobby PLATINUM
|
[PJC] Classifica Lobby GOLD
|#SRL-TeamPti ValidiPuntiM.1M.2|#SRL-TeamPti ValidiPuntiM.1M.2
|
GTExD Racing Team939327+2224+20|
DEMA Motors SRT772+05+0
PROM
|
FIR – Factory Italian Racers909030+2027+13|
Tornado Racing F.I.R.05616+1016+14
|
Petrolhead VDA Racing Team727218+1622+16|
GTExD Junior Team03514+510+6
|
Virtual Media Racing717624+1225+10|
Virtual Media Racing #203412+612+4
|
Absolute Motorsport666617+1418+17|
Absolute Motorsport #20308+78+7
|
eRacing Team535315+1315+10|
Virtual Media Racing #30103+23+2
|
Arrys Motorsport474711+1014+12
RETR
|

NESSUNA

NESSUNA

NESSUNA

NESSUNA

NOTE/DINAMICA

Reclamo per contatto in sorpasso manche 2, giro 1. Il replay di gara comprova l’errore di Samurally93 il quale, in fase di sorpasso su DYBMASK_95 portato nella prima di doppia curva sx/dx, procede in affiancamento e, alla seconda curva, prima di concludere il sorpasso, chiude la sua traiettoria all’apex senza lasciare almeno lo spazio di un’avettura tra lui e il margine destro. Il sorpassante ha l’obbligo di procedere sulla sua linea per un tratto sufficiente a non interferire con la marcia dell’avversario.

fotog.1

fotog.2

fotog.3

fotog.4

fotog.5

DECISIONI

Si commina a Samurally93 la sanzione della decurtazione di 5 (cinque) punti in classifica [MEDIA] + inibizione alla sessione di qualifica della prossima gara della medesima competizione alla quale parteciperà (sanzione accessoria fatto commesso al primo giro)

NOTE/DINAMICA

Reclamo per contatto in manche 2, giro 5. Il replay di gara mostra un contatto che avviene successivamente al sorpasso portato da CTR-RACING-TEAM su DYBMASK_95. Nello specifico, le immagini in soggettiva di DYBMASK_95 mostrano come il contatto sia avvenuto a sorpasso completato (Fig 4 e 5). Non si ravvedono comportamenti sanzionabili nella condotta di guida di CTR-RACING-TEAM.

fotog.1

fotog.2

fotog.3

fotog.4

fotog.5

DECISIONI

Nessun provvedimento necessario.

rc@simracingleague.it

VEDI RISULTATI REFERTO PRECEDENTE

NESSUNA

NESSUNA

NESSUNA

NESSUNA

NOTE/DINAMICA

Reclamo per contatto in sorpasso manche 1, giro 8. Il replay di gara comprova l’errore de IlMagno86 che in fase di affiancamento con Zuzzu84 perde il controllo del veicolo urtando con violenza contro l’avversario e provocandone l’uscita dal tracciato.

fotog.1

fotog.2

fotog.3

fotog.4

fotog.5

fotog.6

DECISIONI

Si commina a IlMagno86 la sanzione della decurtazione di 2 (due) punti in classifica [MODERATA]

Come da segnalazione separata del pilota Zuzzu84, si verifica che, proprio a seguito dell’uscita dal tracciato per tale contatto, al medesimo era intimato dal direttore di gara virtuale di restituire una posizione. Ordine causato da errata interpretazione della posizione delle auto sul tracciato. La sanzione di 30 secondi poi comminata è decurtata.

NOTE/DINAMICA

Reclamo per contatto in manche 2, giro. L’analisi del replay mostra che il rallentamento improvviso di V1tus85 deriva dalla linea etremamente interna affrontata per il sorpasso con traiettoria sul cordolo e non di manovra di effettivo e volontario blocking. Non vi è frenata, ma esclusivo rilasco dell’acceleratore per mantenere il controllo del mezzo. Si valuta il contatto che ne consegue evento di gara.

fotog.1

fotog.2

fotog.3

DECISIONI

Nessun provvedimento necessario.

NOTE/DINAMICA

IlMagno86 segnala penalità di 30 secondi inflitta dal direttore di gara virtuale per non aver restituito posizione illecitamente conquistata. Fermo restando che le immagini fornite non peremttono di risalire all’esatto momento della penalità e alla natura delle informazioni giunte a schermo al pilota, la dinamica sembra chiara per le stesse dihciarazioni del reclamante. Dopo un sorpasso effettuato con auto completamente sul cordolo (Fig.1), il DG virtuale impone la restituzione di posizione. Più avanti, ritenendo che la posizione non fosse stata restituita e intepretanto il largo atto a far passare l’avversario come un ulteriore violazione (fig. 2 e 3), la DGV commina i 30 secondi di penalità. Già solo partendo dal presupposto che l’ordine di restituzione della posizione sia stato correttamente intimato, questa RC non è legittimata a influire sulla sanzione. La manovra di restituzione, infine, poteva essere effettuata in condizioni diverse e in sicurezza (linea interna in rettilieo precedente.

fotog.1

fotog.2

fotog.3

DECISIONI

Nessun provvedimento.

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su ACCETTA e proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti al utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l’informativa.