F1 2017 Opening Season: in Bahrain, Niki fa tre e vola

Tripletta per il pilota Force India. LeadDaSempre parte dalla pole, ma Niki312t2 lo punisce al primo errore.

Il panorama a ruote scoperte targato SRL sbarca a Sakir, circuito sito nel bel mezzo del deserto del Bahrain, per il terzo dei dieci appuntamenti del F1 Opening Season.

L’unica tappa delle dieci a corrersi in notturna e, come detto, nel bel mezzo del deserto, con condizioni avverse a farle da padrona, dalle temperature caldissime alla sabbia spinta sul tracciato. Ed è proprio per questo che già in qualifica qualche pilota aveva provato a vederci lungo, affrontando il proprio turno di prove con gomme a mescola soft, in modo da poter affrontare al meglio le prime, caldissime, fasi di gara e anticipando già sulla carta le papabili strategie di gara. E sono proprio i due attuali leader di classifica, Niki312T2 su Force India e LeaderDaSempre su Red Bull a contendersi la pole, con Leader che che agguanta la prima posizione con soli sei millesimi di vantaggio sul suo diretto rivale. A seguire l’altro pilota Force India, Muchas93Vapory_Worm su Haas, mentre ArkaMadoska su Sauber e Danco69 su Red Bull completano la terza fila.

Alla partenza Leader mantiene la prima posizione, seguito da Niki, con Muchas, Arka, Vapory e Danco che seguono, ma che montano tutti le coperture supersoft a banda rossa, le più soffici portate da Pirelli. I duelli al centro gruppo non mancano e dalla quarta all’ottava posizione non cvi si risparmiano colpi, grazie anche alle tantissime possibilità di sorpasso offerte dal tracciato asiatico.

Niki tiene il passo e studia l’avversario mettendogli anche una discreta pressione per indurlo all’errore, cosa che accade alla prima curva del quarto giro, con Leader che va largo in staccata e Niki che ne approfitta infilandosi. Niki cerca immediatamente la fuga rifilando giri veloci in successione, ciò mentre Leader deve guardarsi le spalle anche dal ritorno di Muchas.

Alcuni giri dopo, i piloti partiti con gomma supersoft iniziano il walzer del pit stop, regalando un susseguirsi di scambio di posizioni a centro gruppo. Ma non mancano gli errori, come quello di Patanel su Ferrari che perde il controllo della propria vettura in curva 13.

Intorno al decimo giro, Leader, che ha accumulato nel frattempo oltre 5 secondi di svantaggio, tenta l’undercut. Niki resta fuori un giro in più e entrambi i piloti optano per gomme medie per affrontare l’asfalto bollente del Bahrain con le coperture forse più adatte e limitarsi quindi ad una sosta sola sosta. Il tentativo di Leader, però, non sortisce effetti e Niki rimane al comando e incrementa il vantaggio quanto basta per agguantare la terza vittoria di fila, Leader si conferma l’antagonista numero uno, mentre muchas sale al terzo gradino del podio, completamento, così come in Australia, una stupenda giornata per il team Force India.

A seguire un ottimo BlackNinjo su Renault che in rimonta precede ArkaMadoska (ma qui le posizioni sono al vaglio dei commissari di gara), quindi Vapory, Danco, Fuldippo, Patanel e RickGrimes.

In stanza Full Assist, GillesVillenueve agguanta pole e Vittoria precedendo trialmen64, pres666 e Soloweb.

Il prossimo appuntamento è fissato per mercoledì 29, quando il circus sbarcherà a Sochi in Russia, sullo splendido scenario del Parco Olimpico per la quarta tappa di questo entusiasmante campionato Opening Season targata SRL.

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su ACCETTA e proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti al utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l’informativa.