CAMPIONATO ITALIANO ESPORT GRAN TURISMO SPRINT 2024 - IRACING

Manifestazione sportiva competitiva di tipo ESport, Sim Racing

Il Campionato Italiano ACI ESport Gran Turismo Sprint su iRacing è sicuramente l’esperienza definitiva per gli appassionati delle GT3 virtuali. Quest’anno, il campionato si evolve offrendo un format entusiasmante e innovativo. Sempre 7 i circuiti di fama mondiale: Hockenheimring, Autodromo Internazionale del Mugello, Autódromo José Carlos Pace, Road Atlanta, Motegi, Barcelona e Red Bull Ring, dove i  partecipanti avranno l’opportunità di competere con alcune delle vetture GT3 più avanzate e performanti, tra cui Audi R8 LMS EVO II GT3, BMW M4 GT3, Ferrari 296 GT3, Lamborghini Huracán GT3 EVO, McLaren MP4-12C GT3, Mercedes-AMG GT3 2020, e Porsche 911 GT3 R.

La grande novità del 2024 è l’introduzione di gare a doppio appuntamento: ogni evento sarà composto da una gara di 35 minuti con un pitstop obbligatorio, seguita da una sprint di 25 minuti che vedrà la griglia invertita per i primi otto classificati della prima gara. Questo format promette di aumentare l’azione in pista e di offrire spettacolo e sorprese fino all’ultima curva.

Preparati a vivere l’emozione della competizione, dove strategia, abilità e velocità si fondono in un mix esplosivo di adrenalina e divertimento.

AUTO AMMESSe

il campionato

PREMI

 Al termine del campionato saranno erogati i seguenti premi* in denaro dal 1° classificato assoluto al 5° classificato assoluto:
 
POSIZIONE – PREMIO
1° Class – € 600,00
2° Class. – € 300,00
3° Class. – € 150,00
4° Class. – € 80,00
5° Class. – € 50,00
 

ISCRIZIONE

L’iscrizione al Campionato è aperta ai titolari di Licenza di Concorrente/Conduttore ESport o solo Conduttore Esport, quest’ultimo se iscritto da Concorrente Esport Persona Fisica o Persona Giuridica. Le licenze debbono essere valide per l’anno 2024 come previsto dall’art. 2 del Regolamento di Settore ESport.

I Concorrenti e i Conduttori dovranno attenersi scrupolosamente a tutte le norme dettate dal vigente R.S.N., dal Regolamento di Settore ESport che si intendono qui integralmente riportate ed a tutte le disposizioni impartite dal Direttore di Gara e dagli Ufficiali di Gara preposti. Tutti i Concorrenti ed i Conduttori dovranno restare a disposizione (tramite canali informatici o telefonici) della Direzione Gara sino alla dichiarazione della classifica definitiva.

Il Campionato Italiano ESport Gran Turismo Sprint 2024 iRacing è riservato ad equipaggi composti da un solo conduttore.

Le iscrizioni alla manifestazione apriranno alla pubblicazione del presente regolamento e chiuderanno alle ore 23:59 del 12/03/2024.
All’atto dell’iscrizione è richiesta la scelta della vettura tra quelle ammesse al campionato:

  • Audi R8 LMS EVO II GT3
  • BMW M4 GT3
  • Ferrari 296 GT3
  • Lamborghini Huracán GT3 EVO
  • McLaren MP4-12C GT3
  • Mercedes-AMG GT3 2020
  • Porsche 911 GT3 R (992)

Tale scelta può essere modificata esclusivamente entro le ore 23:59 del 12/03/2024.

PREQUALIFICHE DI AMMISSIONE

I giorni 13 e 16 marzo sul circuito del Red Bull Ring – Grand Prix ed i giorni 14 e 17 marzo 2024 sul circuito di Road Atlanta – Full Course saranno disponibili server (hosted) di prequalifica per 12 ore quotidiane, ogni 30’ dalle ore 13:00 alle ore 01:00 di ciascun giorno, della durata di 1 ora, comprensivo di una sessione di pratica di 40 minuti e una sessione di qualifica di 20 minuti, con 3 giri utili a disposizione, escluso il giro di lancio.
Nel caso di manutenzione programmata del software iRacing, il giorno di manutenzione saranno aggiunte sessioni per ulteriori due ore, dalle ore 11:00 alle ore 13:00.

Ai fini dell’ammissione alla manifestazione sarà considerata la somma dei migliori tempi medi di percorrenza (AVERAGE LAP TIME) sulla lunghezza dei 3 giri a disposizione nelle sessioni di LONE QUALIFY.
Non saranno validi i tempi medi di percorrenza ove non siano stati portati a termine tutti e 3 i giri utili oppure sia stato assegnato dal simulatore e riportato nel report anche un solo incident point.
I conduttori che non avranno fatto segnare almeno un tempo medio utile nella sessione di LONE QUALIFY in entrambi i circuiti saranno considerati non ammessi.

Al termine delle prequalifiche saranno ammessi alla manifestazione un numero di conduttori pari a 30, formato dai  conduttori iscritti ammessi per merito sportivo di cui al paragrafo 6.3 e i restanti in ordine di classifica di prequalifiche dal migliore al peggiore tempo fatto, tenendo conto che:

  • saranno ammessi un numero di conduttori non superiore a 4 per ciascun Team/Scuderia iscritta anche se priva di licenza ACI ma comunque riconducibile ad una struttura fisica, società o associazione sportiva dilettantistica ovvero un gruppo o community individuabile sul web ed ai quali appartengono più individui, ivi compresi i conduttori ammessi alla manifestazione per merito di cui al par. 6.3.. Si stabilisce pertanto che i conduttori dal 5° in poi del medesimo Team non saranno ammessi a prescindere dalla loro posizione nella classifica e per tanti conduttori non ammessi saranno ripescati un pari numero di conduttori tra quelli non qualificati, sempre applicando la regola precedentemente citata.

AMMISSIONE PER MERITO E TASSE DI AMMISSIONE

Sono ammessi direttamente alla manifestazione senza obbligo di partecipazione alle fasi di prequalifica il 1°, 2° e 3° classificato del Campionato Italiano Gran Turismo 2023 iRacing, previa presentazione della domanda di iscrizione e versamento di una tassa di ammissione pari a € 40 (quaranta) che dovrà essere effettuata entro e non oltre le ore 23:59 del 12/03/2024 con le modalità che saranno comunicate dall’organizzatore con circolare informativa.

I conduttori ammessi alla manifestazione dopo la fase di prequalifica saranno tenuti al versamento della tassa di ammissione pari a € 40 (quaranta) che dovrà essere effettuata entro e non oltre le ore 23:59 del 24/03/2024 con le modalità presenti in calce alla domanda di iscrizione e che saranno anche comunicate dall’organizzatore con circolare informativa.

Il mancato versamento della tassa di ammissione comporterà l’esclusione dalla manifestazione ai sensi dell’art. 6.1. del RDS.

CALENDARIO

Per ogni evento è prevista la disputa di due gare: una durata di 35 minuti, anticipata da una sessione di qualifica della durata di 10’ in modalità LONE con 2 giri utili disponibili escluso il giro di lancio, ed una da 25’, con griglia determinata dall’ordine di arrivo della prima gara, con inversione per i primi 8 classificati.

Il Campionato sarà strutturato in un unico field di 30 vetture determinate da una fase di prequalifica di ammissione, e si svolgerà su sette gare che si effettueranno secondo il prospetto riportato di seguito:

  1. 27/03/2024 – Hockenheimring Baden-Württemberg – Grand Prix
  2. 10/04/2024 – Autodromo Internazionale del Mugello – Grand Prix
  3. 24/04/2024 – Autódromo José Carlos Pace – Grand Prix
  4. 08/05/2024 – Road Atlanta – Full Course
  5. 22/05/2024 – Mobility Resort Motegi – Grand Prix
  6. 05/06/2024 – Circuit de Barcelona Catalunya – Grand Prix
  7. 19/06/2024 – Red Bull Ring – Grand Prix

GRIGLIA DI PARTENZA, PARTENZA DELLE GARE

La griglia di partenza di Gara 1 sarà determinata da una sessione di qualifica che precede la Gara stessa.
La griglia di partenza di Gara 2 sarà determinata dall’ordine di arrivo di Gara 1, con inversione per i primi 8 classificati.
La griglia di partenza sarà disposta su due file conformemente a quanto previsto dal simulatore iRacing.
La procedura di partenza sarà lanciata, con la procedura prevista dall’art. 3 dell’allegato 1 al Regolamento.

CANALI DI COMUNICAZIONE, DIRETTORE SPORTIVO/SPOTTER

Tutti i concorrenti ammessi verranno inseriti, per la sola durata della manifestazione, in apposita league iRacing denominata ACI ESport Gran Turismo, attraverso la quale potranno accedere alle sessioni di gara.

Tutte le le comunicazioni dell’organizzatore con i concorrenti avverrà sia attraverso canale dedicato DISCORD di discordapp.com collegandosi al server Simracingleague.it, sia attraverso l’invio di email. L’organizzatore non si assume alcuna responsabilità per il mancato recapito dovuto a disservizi tecnici e/o caselle di posta elettronica piene, disattivate e/o catalogate dal destinatario come posta indesiderata (spam).

I concorrenti e i conduttori sono gli unici soggetti abilitati a parlare con gli Ufficiali di Gara.
Il concorrente Direttore Sportivo del Team è assoggettato a responsabilità oggettiva nel caso di violazioni dei Regolamenti e del codice di comportamento sportivo da parte dei conduttori da lui iscritti.

L’utilizzo di uno o più spotter che accedano da spettatore a qualsiasi sessione della manifestazione è libero, senza necessità di alcuna comunicazione all’organizzatore.

 

OBBLIGO DI WEBCAM – FOTO DEL CONCORRENTE

Tutti i conduttori, durante qualsiasi sessione ufficiale (prequalifiche, qualifiche, prove libere, gara) dovranno dotarsi di webcam o utilizzare la camera di un dispositivo mobile che consenta apprezzare nella sua inquadratura sia il volto e sia, anche parzialmente, i movimenti della braccia sul volante. 

All’ingresso di qualsiasi sessione ufficiale e sino al suo termine, i concorrenti dovranno collegarsi all’applicazione Zoom attraverso le credenziali che saranno fornite dall’organizzatore di volta in volta attraverso il canale di comunicazione ufficiale, e trasmettere l’inquadratura della webcam. Sono permesse anche risoluzioni non in alta definizione e non è necessaria la trasmissione del canale audio, a patto che il volto del conduttore sia sempre riconoscibile.

A tale scopo è obbligatorio per ogni concorrente fornire all’organizzatore, quando richiesto ufficialmente, una foto tessera – utilizzabile nelle grafiche di sovraimpressione dei video in diretta – e copia del documento di identità.

In caso di utilizzo di un visore per la realtà virtuale, il conduttore è tenuto ad avvisare l’organizzatore o i commissari sportivi e consentire che questi effettuino la verifica dell’identità a inizio sessione e prima che il casco venga indossato.

Il mancato utilizzo della webcam o sistema equipollente, determinerà l’esclusione, immediata o nel post gara, dalla sessione in corso con determinazione dei commissari sportivi.

Le immagini trasmesse dai conduttori possono essere utilizzate dalla regia durante le trasmissioni in diretta di ciascun evento, a meno che il conduttore stesso neghi esplicitamente il consenso con preventiva comunicazione all’organizzatore.

 

patente a punti e calcolo incident points

PATENTE A PUNTI 

Per il Campionato Italiano ESport Gran Turismo Sprint 2024 sarà adottato un sistema di patente a punti.

All’inizio della manifestazione, a ciascun conduttore partecipante sono attribuiti 10 punti patente.
Ciascuna sanzione inflitta dal collegio dei commissari sportivi, sia in gara e sia nel post gara, comporterà la decurtazione di punti patente così come di seguito riportato:

  • Warning: nessun punto;
  • 5 secondi di penalità: -2 punti;
  • Assenza non comunicata al briefing e schieramento in griglia di partenza (art. 8.5 RDS): – 2 punti;
  • 10, 15 secondi di penalità e Partenza dalla Pitlane: -3 punti;
  • 20 secondi di penalità e superiori, Drive Through, Stop & Go: -4 punti;
  • Esclusione (Squalifica): -5 punti

Nel caso il conduttore, a seguito di penalità, perda l’intero ammontare dei punti patente, sarà escluso dalla partecipazione della successiva prova di campionato.
Nel caso la perdita dell’intero ammontare dei punti patente sopraggiunga per sanzione ricevuta nell’ultima prova di campionato, ciò comporterà la perdita dei punti acquisiti in tale prova.
Se a seguito di esclusione, un equipaggio si trova con un solo conduttore, compreso il pilota di riserva, l’intero equipaggio non potrà partecipare alla prova.
La decurtazione di punti patente non può mai portare a risultato negativo. 

Il conduttore escluso da una prova a seguito della perdita dell’intero ammontare dei punti patente, è ammesso alla partecipazione delle prove successive a quella dalla quale è stato escluso con un ammontare di punti pari a 2 per ciascuna prova rimanente alla quale potrà partecipare.

INCIDENT POINTS

Per ciascuna sessione di gara saranno ammessi un massimo di:
  • 17 inc per Gara 1;
  • 13 inc per Gara 2.
La verifica del superamento del tetto massimo di inc avverrà immediatamente dopo il termine della gara a cura dei Commissari Sportivi.
Al fine di considerare i soli incident point generati dal superamento dei limiti del tracciato, ai conduttori che hanno ecceduto la quota prevista verranno detratti 4 inc per ciascun giro per il quale il report finale del simulatore riporta l’avviso “car contact”. Tuttavia, nel caso di multipli contatti avvenuti nel medesimo giro non si procederà mai ad ulteriori detrazioni.
 
Nel caso di superamento del limite previsto anche successivamente alle detrazioni, il conduttore sarà sanzionato con:
  • 20 secondi di penalità;
  • 5 secondi di penalità ogni ulteriori 5 inc in eccesso.
Le sanzioni derivanti dal superamento del limite di incident point non comportano decurtazione di punti patente ai sensi dell’art. 20 del regolamento.
 

VARIE

Tutte le altre informazioni, comrpeso il sistema di punteggi, sono riportate nel Regolamento del Campionato e nell’Allegato 1.
Le specifiche del server sono consultabili 
qui.
Gli orari virtuali di gara sono consultabili 
qui.

LA COPERTURA TELEVISIVA

Tutte le gare del Campionato Italiano ACI ESport Gran Turismo Sprint 2024 saranno trasmesse in diretta canale Youtube ACI Sport e sulla pagina Facebook dedicata all’Esport. Live raggiungibili anche sui social media dell’organizzatore, Youtube e Facebook. Le gare saranno inoltre trasmesse in differita il giorno successivo su ACI Sport TV canale 228 di SKY.

IN COLLABORAZIONE CON

MEDIA PARTNER

✉️ Non farti scappare le nostre news!

Non inviamo spam! Puoi saperne di più leggendo la nostra Informativa sulla privacy

Translate »