SRL Porsche 911 Supercup. Coppa al cielo per Massa dopo la battaglia di Montreal con Arcidiacono

Se mi vogliono sono così, di certo non posso cambiare: perché io, di sentire dei cavalli che mi spingono la schiena, ne ho bisogno come dell’aria che respiro.” Gilles Villenueve (1950-1982)

Montreal, Canada.
13 Giugno 2018

Sul circuito intitolato al grande e mai dimenticato Pilota canadese, è andato in scena ieri sera, l’ultimo atto del Porsche SuperCUp targato SimRacingLeague. Campionato “vero” fino alla fine. Lotta per la vittoria di gara e per la vittoria finale in bilico fino all’ultimo, grazie soprattutto ad uno straordinario Marco Arcidiacono, in grande spolvero da Monza in avanti, capace di “infastidire” il favorito d’obbligo, Aldo Massa.

Quella di ieri sera è stata una gara segnata dalle molte assenze e dai tremendi muretti dell’isola di Notre Dame: molti i Piloti che in gara ne hanno dovuto pagare il tributo.

Pronti via con le Qualifiche e Aldo Massa fa capire da subito che anche per questa gara è pronto a cannibalizzare gli avversari. Gli restano in scia solo Arcidiacono, Tononi e Nespolino. Dopo di loro i distacchi salgono oltre il secondo.

Partenza lanciata che scorre senza problemi (un incidente nelle retrovie che coinvolge il debuttante Flavio Figuccio ma senza conseguenze per gli altri). Massa tenta da subito di fare il vuoto, ma Arcidiacono non lo molla. Più in difficoltà da subito il compagno di Team (DRS), Giovanni Tononi che non riesce a tenere il passo e ben presto deve fare invece i conti con il regolarissimo Luigi Nespolino per l’ultimo gradino del podio.

Per tre quarti di gara si assiste alla lotta costante dei primi due, mai domi, ognuno con punti della pista favorevoli ed altri in cui il rivale guadagna qualcosa. Da registrare solo due piccole sbavature, una per parte, che hanno permesso dei sorpassi: Massa e Arcidiacono si sono quindi alternati al comando della gara fino a pochi giri dal termine, perlomeno fino a che un errore ha costretto Massa a scontare una penalità, il che ha dato definitivamente via libera ad Arcidiacono, vincitore sotto la bandiera a scacchi del sessantesimo, infinito giro.


Luigi Nespolino (Team GT) conquista il terzo gradino del podio su un Giovanni Tononi (quarto al traguardo) sicuramente al di sotto del suo standard ed autore di una gara incolore. Un ottimo Fabrizio Spinoso conquista invece la quinta posizione su Giancarlo Granalli (eRacing Team) completando l’ottima prova del Team ProDrive Shop capeggiato dal velocissimo Aldo Massa.

Archiviato il campuonato, SRL andrà nuovamente in scena il prossimo 24 giugno con una spettacolare “240 di Le Mans”, quattro ore a bordo delle tre GTE offerte da iRacing, con commento Live in italiano e inglese. Insomma, da non perdere!

Stay tuned.

SHARE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Translate »