C.I. ACI ESport FX2000 iRacing. Zipoli conquista Imola. Mivano si difende con Ghidi

Al Santerno, manche perfette per DRS Wave Italy che mette a segno due doppiette.
Qualifiche shock per Ghidi che recupera nella seconda gara.

DRS WAVE NON SI FERMA PIU’.

Superiorità assoluta. Non c’è altro modo per descrivere la gara di ieri sera a Imola, la terza del Campionato Italiano FX2000 ACI Esport 2021, dove Zipoli e Bechelli fanno 1° e 2° in qualifica e con lo stesso risultato chiudono entrambe le manche, rifilando ai rispettivi inseguitori, Agnello prima e Ghidi poi, un distacco che fa male, soprattutto al morale.

Tiene botta il solo Ghidi, che in qualifica non riesce a fare meglio del sesto posto, pregiudicando manche 1, ma mette a segno una bella terza piazza in manche 2 che gli concede una boccata d’ossigeno in classifica. Sempre in qualifica, Agnello conquista la seconda fila a fianco di Graziano, mentre Meola condivide la terza fila con Ghidi.

MANCHE 1

Si spengono i semafori ed è subito chiaro che ZIpoli e Bechelli spariranno presto dalla vista. Un ritmo infernale quello che imprimono alla corsa i due alfieri DRS, con Agnello che mantiene i colori Absolute Motorsport sempre vivi dietro alla coppia di testa, riuscendo anche a tenere a bada Meola, lui finalmente capace di far esplodere il suo potenziale, La Manna di SRT Screaming Eagle e la coppia Ghidi e Herbigneaux. I due SRC MIvano Corse faticano in manche 1 e portano a termine una gara pressochè sempre in difesa.

Mancano all’appello i MAG-Performance SRT, con Matteo Graziano che, partito quarto, commette subito un errore che lo relega in 9^ posizione. Anche Michael Schlax, grande atteso in Italia, sbaglia clamorosamente le qualifiche e la manche diventa un tormento fino a terminare in ultima posizione, doppiato. Anche 3DRap Squadra Corse non riesce ad essere efficace nella gara sprint, con Fioroni decimo e Max Bartolotta addirittura 14°, e, spesso, coinvolti in piccoli contatti.

MANCHE 2

La griglia di manche 2, calcolata sul giro veloce della prima gara, mette a sorpresa Francesco Meola a fianco di Marco Zipoli. Bechelli parte in seconda fila insieme a Ghidi. Graziano ha un’altra chance partendo quinto in terza fila in coabitazione con Agnello.

La seconda gara si fa molto più accesa. Meola tiene botta poche curve, poi viene inesorabilmente passato prima da Bechelli, poi da Herbigneaux e Ghidi. Forse anche uno slow down e Meola inizia a scivolare progressivamente nelle retrovie. Impressiona subito la gara di Schlax, che partito addirittura 21°, rimonta posizione su posizione sino raggiungere la sesta e mettere anche pressione ad Agnello. Va meno bene al suo teammate Graziano, autore di un errore che gli costa penalità e posizioni.

Mentre Max Bartolotta si rifà dalle sfortune della gara sprint con un ottimo 7° posto, la seconda gara ci regala anche la bella prestazione di Kronos Squadra Corse, con Fabio Diana e Alessio Pacini che chiudono rispettivamente 8° e 9°, dopo una scalata dalle posizioni al centro del gruppo. 

Con il terzo posto di manche 2, Ludwig Ghidi limita al massimo i danni e la classifica lo vede ora saldamente terzo davanti al compagno Herbigneaux e con Zipoli a poco più di 30 punti. Bechelli è ancora al comando con 215, ma il distacco dal compagno si è ormai ridotto a 17 punti. 

Tutto ciò quando tra due settinane, al Red Bull Ring, si giungerà al giro di boa di questo campionato.

Qui se volete rivivere le emozioni di Imola!

SHARE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Translate »