GT3 OnMonday: KribbioTheLegend e SiSonoIo, sfida a distanza in Portogallo


Con tempi record a Portimao,  KribbioTheLegend e SiSonoIo lanciano un chiaro messaggio ai contendenti: ora si fa sul serio.

Lunedi e martedì scorso, il campionato GT3 OnMonday ha fatto tappa all’Algarve, altro circuito che insieme al Fuji rappresenta una novità per quanto riguarda Project CARS 2. Qui i piloti hanno avuto più tempo per digerire il gioco e, soprattutto, l’auto da loro scelta per la competizione.

Il previsto rimescolamento dei piloti nelle lobby ha permesso nuovi intrecci di capacità di guida e agonismo, dando vita a diverse sfide avvincenti, alcune viste nella live del martedì e altre poi raccontateci dai crono dei report di gara.
In lobby Schumacher, iniziata a notte fonda causa problemi di stabilità della stanza, riflettori puntati sulla coppia Reporter/Niki312T2 che in quest’ordine chiudono qualifiche e gara. Termina terzo GTVBarber mentre lo sfortunato ConteSky, disconnesso al termine delle qualifiche, decide di farsi comunque notare annunciando la sua partecipazione come speaker alla live del martedì. Insomma, signori, è nata una stella!

Anche in lobby Fangio è una coppia di piloti a farla da padrona: Biddazzo e Chris_Top_Racing si inseguono a pochi metri di distanza l’uno dall’altro per tutta la gara, arrivando infine in quest’ordine. Terzo FulvioPenati staccato di un giro.
La lobby Clark vede Imme precedere di una manciata di secondi Michelerock, mentre terzo arriva Danco, a seguire gli altri, ma con distacchi più marcati.
Gran bagarre in lobby Lauda tra SiSonoIo e CristianPa8, giunti a soli 4 secondi di distanza, con il resto dei piloti ad attaccare.
La lobby Senna è stata quella che ha visto meno disconnessioni e più battaglie, giacché, a parte un certo RadioFreccia in fuga solitaria, Feck, Gabbiano, Soloweb e Bax si sono giocati il podio fino all’ultima curca, tra errori, recuperi e sorpassi.

Veniamo infine alla lobby Villeneuve, trasmessa live il martedì. L’elenco dei piloti partecipanti faceva prevedere scintille ma così, ahimè, non è stato: assente per cause di forza maggiore proprio l’attesissimo Vettel_89, la qualifica ha visto Stig e KribbioTheLegend giocarsi la pole per un decimino a favore del secondo, mentre GiG e KingArrow conquistano la seconda fila.
I primi due partono bene e sembrano avere il passo per andarsene, ma bastano poche curve per capire che Stig sta incontrando seri problemi. Le sue traiettorie sono molti larghe, finché viene man mano superato dagli avversari, ciò fino al suo inevitabile ritiro. Si saprà solo dopo dal suo intervento in diretta che il gioco non gli aveva caricato il setup corretto e quindi l’auto era pressoché ingestibile, almeno per il modo in cui il pilota intendeva interpretare la pista.
KribbioTheLegend indisturbato prende e se ne va; sarà l’unico vincitore di tutte le lobby a percorrere 44 giri. KingArrow e GiG si inseguono per tutta la gara ma senza mai dare fuoco alla miccia della battaglia; arriveranno al traguardo con più di un minuto di svantaggio dal leader.

Queste le parole di KribbioTheLegend al temine della gara: “La gara di ieri è stata la prima gara in cui mi sentivo veramente in coppia con la macchina, soprattutto in configurazione di gara.
Come ho imparato da AC , mi focalizzo nel creare un setup basato sulla gara, tenendo pressioni e temperature come priorità e in questa pista vuol dire fare pressioni non simmetriche, camber più neutro del normale e soprattutto gomme giuste, ho sempre preferito le dure anche in qualifica (riesco a essere più aggressivo mentre con le morbide devo “gestirle” anche nel giro secco).
Ero in perfetta simbiosi con la mia Ferrari.

Sempre al paddock, abbiamo avuto modo di raccogliere le dichiarazioni a caldo di Zuzzu84: “Per me serata davvero sfortunata, so di non avere un ottimo giro secco visto che non sono riuscito a trovare un setup ottimale per la qualifica ma riesco comunque a fare un buon tempo che mi vale la quinta piazza.
Parto bene e riesco a tenere la mia posizione ma alla prima curva qualcuno da dietro arriva lunghissimo e mi prende in pieno. Non mi lascio prendere dallo sconforto, riesco a girare sul 47 basso e pian piano risalgo fino alla quinta posizione. Purtroppo, dopo 40 minuti la jella bussa ancora e per un bug del gioco mi ritrovo con la schermata di pausa in piena curva. Perdo tantissimo tempo ai box e, infine, riesco a chiudere la gara sesto.

Più, IKKIdiPHOENIX83, ci parla della sua battaglia con Stimiet: “Cerco di stare il più vicino possibile a stimiet in modo da pressarlo e farlo sbagliare visto che non ho molto margine di sorpasso, solo che invece di sbagliare lui, inizio a commettere errori io. Mi giro molte volte, normale non essendo abituato a fare gare lunghe e avendo provato poco, e a questo punto il terzo posto diventa irrealizzabile, anche perché stimiet non fa errori. Complimenti! Chiudo quarto una gara molto corretta e difficile.”

Per concludere, qualche dato statistico (qui trovate tutti i risultati e la classifica del campionato), con Biddazzo, SiSonoIo e KribbioTheLegend unici a fare doppietta dopo la vittoria nelle rispettive lobby al Fuji, mentre in qualifica nessun pilota riesce a scendere sotto l’1.42: i più vicini sono SiSonoIo con un fantastico 1.42.068 seguito da Kribbio con 1.42.166.
Stesso copione in gara, con il miglior crono fatto segnare ancora da SiSonoIo (1.43.376) con Kribbio a meno di un decimo (1.43.443).
Per quanto riguarda i costruttori, Ferrari e McLaren si sono divise quasi equamente le posizioni a podio con un’unica eccezione degna di nota, la vittoria dell’Audi di Reporter nella sua sua batteria.

Il circus si sposta ora a Spielberg, sullo splendido Red Bull Ring. Incognite per la gara del 6 novembre saranno il tempo, con minaccia di piovaschi, e soprattutto le basse temperature che raggiungerà l’asfalto.

Come sempre, una delle lobby correrà martedì 7 novembre alle 21.50, gara trasmessa in diretta su SimRacingLeagueTV.

Stay tuned!