C.I. ACI ESport FX2000 iRacing. Zipoli allunga a Monza. Il Glen sarà l’ago della bilancia

Al tempio della velocità, bottino pieno in manche 1 per DRS Wave Italy. In manche 2 vittoria inaspettata di Fioroni, con Bechelli fuori al primo giro. Zipoli nuovo leader e un’opportunità da giocarsi negli States. 

ALL’IMPROVVISO, FIORONI

I protagonisti del quinto appuntamento di Monza del Campionato Italiano FX2000 ACI Esport 2021 sono sostanzialmente due: Dario Agnello, che con il suo errore alla prima variante di manche 2 mette fuori gioco Riccardo Bechelli (che terminerà mestamente la sua gara poche centinaia di metri dopo in un ingorgo provocato da Ghidi) e Francesco Fioroni, che partito dai box in manche 1, è autore di una fantastica rimonta sino alla 13^ posizione e, ciliegina sulla torta, la vittoria di manche 2 davanti a Marco Zipoli.

Se per Fioroni poco cambia in classifica, per i due alfieri DRS Wave Italy, principali interpreti di questo campionato, quelli che non avevano sbagliato un colpo nelle precedenti quattro gare concedendosi talvolta rispettivi favori, questa folle  seconda manche al tempio della velocità potrà risultare determinante. 23 punti è il distacco che ha ora Zipoli, nuovo leader in classifica, sul compagno Bechelli ed a due gare dal termine, tenendo conto delle loro precedenti prestazioni, potrebbere essere un gap difficilmente ricucibile. Zipoli guarda ora al Glen e all’opportunità di giungere a Barcellona con il titolo quasi in tasca.

PRIMA MANCHE TUTTA NERA

Le qualifiche non dicono nulla di nuovo. Zipoli e Bechelli in prima fila, Ghidi e Meola in seconda. Segue Max Bartolotta, primo segnale che 3DRap Squadra Corse è a suo agio tra le curve brianzole. Poi MIcheal Schlax, orami abituato a portare i colori MAG-Performance SRT tra le posizioni che contano. La prima manche scorrerà via come da copione. Vince Zipoli, secondo Bechelli e terzo Francesco Meola, che riesce a sopravanzare il pilota SRC Mivano Corse. Il compagno di Ghidi, Herbigneaux, parte 6°, ma è coivolto in un contatto con Grassetto che lo spedisce in fondo al gruppo. Le emozioni sono poche, ma spicca comunque la bella prestazione di Bartolotta, che chiude addirittura davanti a Schlax, e del suo compagno Fioroni: penalizzato in Austria con il pit start, si rende autore di una stupenda rimonta a suon di soprassi e inanella giri veloci sino a quello che lo piazza 4° in griglia in manche 2.

COL SENNO DI POI

Un griglia sicuramente inspettata quella che si forma per la seconda gara. Bechelli e Zipoli sempre davanti, ma Agnello di Absolute Motorsport è terzo. Dietro a Fioroni ci sono Herbigneaux, Meola e Canta. Ghidi è solo 9°, ma entrambi i piloti SRC Mivano finiranno amaramente la loro gara dopo poche curve. E’ proprio Ghidi a sbagliare ingresso alla Roggia e coinvolgere molti altri piloti, compreso il compagno. Non riesce a evitare l’urto neppure Pisani, che porta con sé Bechelli. Si, perchè Bechelli era partito in pole, ma alla prima curva Agnello aveva letteramente sbagliato il punto di ingresso, sfiorato Zipoli e costretto Bechelli a tagliare la variante. Col senno di poi, il velocissimo Bechelli si sarà forse pentito di aver mandato a pieni punti Zipoli nella prima manche. Colpo di scena.

Dal groviglio ne esce Zipoli, ma ha già dietro di sé un velocissimo Fioroni. Il sorpasso è già matura dopo poche centinaia di metri e avviene all’interno alla Ascari. I due proseguono per trenta lunghissim minuti a stretto contatto. Zipoli si fa vedere e accenna più volte al soprasso, Fioroni si difende. Prevale la ragione: i punti in palio sono importanti e con Bechelli, ma anche Ghidi, Herbigneaux e ultimo Schalx – questi finito a muro – il gioco non vale la candela.

La classifica vede quindi Zipoli quale nuovo leader e diventa determinante la gara di Watkins Glen, dove Bechelli avrà assoluta necessità di ridurre il distacco e potersi giocare il tutto per tutto in Spagna.

Qui se volete rivivere le emozioni di Monza!

SHARE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Translate »