C.I. ACI ESport FX2000 iRacing. Marco Zipoli è Campione!

Al fuoriclasse DRS Wave Italy sono bastati due secondi posti per laurearsi Campione Italiano. Bechelli secondo. Ghidi male in seconda manche, ma gli avversari fanno peggio: è terzo posto.

DOMINATORE

Un dominio costante per DRS Wave Italy in tutto l’arco del torneo, dove è stata capace di polverizzare la concorrenza, annichilita dalle prestazioni messe in campo da Zipoli e Bechelli – ed a tratti da Meola – in ogni singola manche di questo stupendo Campionato Italiano FX2000 ACI Esport 2021. Purtroppo, solo un pilota poteva conquistare il massimo alloro della competizione e, come da previsione, questi è stato Marco Zipoli, già forte del vantaggio in classifica cui godeva dopo la gara del Glen ed al quale sono bastati due secondi posti per chiudere con 7 punti in più del suo teammate. Una vittoria di misura che esalta così l’abilità di entrambi, mai in difficoltà su qualsiasi tracciato. Chapeau!

Una cavalcata trionfale che li ha visti arrivare quasi al fotofinish a Barcellona. Alla pessima seconda manche di Zipoli a Spa, ha fatto il paio la sfortunata gara di Monza di Bechelli. Oltre a questi due momenti, una lunga striscia di prime e seconde posizioni, mai messe in discussione.

PROVA DI FORZA

Eppure, le cose non sembravano essersi messe bene per Zipoli, che, forse complice la tensione, non aveva portato a casa la migliore qualifica: solo 4° dietro ad un brillante Michael Schlax e con la prima fila occupata da Bechelli e Ghidi. Per gli alfieri Mivano Squadra Corse e MAG-Performance SRT, che peraltro si giocavano la terza posizione in campionato, non sarà però un giornata da ricordare. Ghidi riuscirà a chiudere terzo in prima manche, ma in seconda un contatto con Agnello di Absolute Motorsport e il conseguente Stop&Go comminato dalla direzione gara, lo spediranno a centro gruppo, mentre già nella sprint Schlax, urtato da Herbigneaux, uscirà dai giochi. Al nono giro Zipoli passa Ghidi e mette a segno il primo colpo ultile alla conquista del titolo.

La seconda manche si apre con un nuovo motivo di interesse. Bechelli è in pole, ma Agnello è stato più veloce di Zipoli nella prima gara sprint e si piazza in prima fila. La prova di forza di Zipoli è impressionante, quando già in curva 1 si inserisce di prepotenza mettendosi dietro a Bechelli. Agnello è costretto a rallentare Ghidi lo colpisce in pieno. La carambola che ne deriva coinvolge praticamente l’intero field, Schlax compreso, tanto che, come non era mai successo in questo campionato, la direzione gara è costretta a far uscire la safety car.

I dubbi sul crollo delle temperature degli pneumatici dopo i tre giri in regime di safety car sono spazzati via alla ripartenza: Bechelli vola, mentre Zipoli non forza e controlla gli avversari alle sue spalle. Il resto della gara è un passeggiata per il nuovo campioane italiano ed a catturare l’attenzione è la bellissima gara di La Manna di SRT Screaming Eagle, partito 8° e capace di battagliare ad armi pari con Meola e poi con Ghidi, sino a conquistare la piazza d’onore.

Sarà Marco Zipoli a ricevere quindi il premio ai Caschi D’Oro ACI Sport del prossimo anno, oltre che a garantirsi una giornata in pista con una vera monoposto offerta dal main sponsor Formula X Racing Weekend. Bechelli dovrà “accontentarsi” invece di una postazione di guida offerta da SimRaceComponents.

Ludwig Ghidi porta a casa quindi la terza posizione e la nuovissima pedaliera nGasa Formula offerta da 3DRap.it, mentre saranno Dario Agnello (4°) e Francesco Meola (5°) a ricevere in premio ricchi sconti sull’acquisto di volante e pedaliera offerti da Wave Italy.

A Zipoli, al quale è consegnato il titolo sino ad oggi detenuto da Marco Nesi, non restano che i festeggiamenti! 

SHARE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Translate »